Dante: relazioni sociali e vita pubblica

Diacciati, Silvia (2014) Dante: relazioni sociali e vita pubblica. Reti Medievali Rivista, 15 (2). pp. 243-270. ISSN 1593-2214

[img]
Preview
Text
432-1537-2-PB.pdf - Published Version

Download (204kB) | Preview
Official URL: http://www.rmojs.unina.it/index.php/rm/article/vie...

Abstract

Nella descrizione di Giovanni Villani, Dante appare un onorevole cittadino di antica discendenza la cui condanna all’esilio fu dettata esclusivamente dal suo ruolo nella politica fiorentina. Questo ritratto risulta tuttavia a tratti sorprendente: le biografie e gli studi sul poeta lo hanno infatti descritto come un uomo di mediocri natali e dal peso politico impalpabile. Tra dati storici e ricostruzioni più o meno accurate, la figura di Dante presenta quindi elementi assai contraddittori, capaci di generare più dubbi che certezze. Un’indagine più approfondita della rete sociale nella quale il poeta si mosse negli ultimi anni fiorentini aiuterà a contestualizzarne la vicenda.

Item Type: Article
Additional Information: Nella sezione monografica: "Dante attraverso i documenti. I. Famiglia e patrimonio (secolo XII-1300 circa)", a cura di Giuliano Milani, Antonio Montefusco.
Uncontrolled Keywords: Dante, Politica, Popolo, Magnati, Nobiltà
Subjects: D History General and Old World > D History (General) > D111 Medieval History
Depositing User: dr Vincenzo De Luise
Date Deposited: 02 Apr 2015 13:17
Last Modified: 02 Apr 2015 13:17
URI: http://www.rmoa.unina.it/id/eprint/2172

Downloads

Downloads per month over past year

Actions (login required)

View Item View Item