Le cavità artificiali di Macchia Valfortore (Campobasso, Molise)

Ebanista, Carlo and Mancini, Massimo and Cincindela, Ilenia (2012) Le cavità artificiali di Macchia Valfortore (Campobasso, Molise). Opera ipogea (2). pp. 21-30. ISSN 1970-9692

[img]
Preview
Text
RM-Ebanista-Mancini-Cincindella-MacchiaValfortore.pdf - Published Version

Download (1MB) | Preview

Abstract

ITALIANO: Lo studio delle cavità artificiali del Molise non ha una lunga tradizione, anche se le prime segnalazioni risalgono alla prima metà dell'Ottocento. Le prime indagini sistematiche sono state intraprese dalla Associazione Speleologi Molisani alla fine del secolo scorso. L'Associazione ideò un primo tentativo di censimento generale, favorendo la conoscenza di alcune unità rupestri le quali non erano ancora note alla comunità scientifica. Quando l'Associazione ha aderito alla Commissione Cavità Artificiali della Società Speleologica Italiana (SSI), ha provveduto ad accatastare, secondo i criteri suggeriti dalla stessa Società, le prime cavità. Un ulteriore contributo sulla ricerca svolta in Molise è stato realizzato in occasione del censimento nazionale degli acquedotti ipogei d'Italia. Negli ultimi anni l'Università del Molise, in collaborazione con l'Associazione, ha avviato un progetto di ricerca finalizzato allo studio delle cavità artificiali esistenti nel territorio regionale. Tra i numerosi siti finora studiati, rientrano il territorio e l'abitato di Macchia Valfortore, centro collinare ubicato nella valle del Fortore in provincia di Campobasso, dov'è presente un considerevole numero di ipogei artificiali scavati, in varie epoche, negli affioramenti di arenarie e sabbie plioceniche. Le cavità si presentano in parte chiuse da murature con uno o più ingressi; alcune sono fatiscenti o interamente crollate, altre, invece, sono tuttora utilizzate come depositi. Le indagini sinora condotte hanno consentito di individuare e catalogare 81 cavità distribuite in 12 nuclei. Sulla base della pianta e delle dimensioni delle cavità, abbiamo individuato 4 tipologie con caratteristiche sostanzialmente ripetitive (C1-C4). Gli archi d'accesso alle cavità sono chiusi da un paramento in muratura, nel quale si aprono porte e finestre. L'inedita documentazione d'archivio, attualmente in corso di studio, permette di collocare l'escavazione degli ipogei in un arco cronologico compreso tra gli inizi del XVII secolo e la prima metà del Novecento. / ENGLISH: The study of artificial cavities in Molise has a long tradition, although the first reports date back to the first half of the nineteenth century. The first systematic investigations have been undertaken by the regional Association of Speleologists at the end of the last century. The Association devised a first attempt of a general census, promoting the knowledge of some rock units which were not known to the scientific community. When the Association has joined the Commission of cavities of the Italian Speleological Society (SSI), proceeded to pile up, according to the criteria suggested by the same Association, the first cavities. A further contribution to the research carried out in Molise was made on the occasion of the national census of underground aqueducts of Italy. In recent years, the University of Molise, in collaboration with the Association of Speleologists, has launched a research project aimed at studying the cavities existing in the region. Among the many sites studied until today, are the area and the town of Macchia Valfortore, hilltop village situated in the Fortore Valley in province of Campobasso, where is a significant number of artificial cavities, excavated in outcrops of sandstone and Pliocene sands. The cavities appear partially enclosed by walls; some are collapsed while others are still used as agricultural stores. We have identify 81 cavities which are distributed in 12 groups in several localities. On the base of the plant and the size of the cavity, we have identified four types of cavities (C1-C4). The arcs of access are closed by walls, in which there are doors and windows. The unpublished archival records allows to place the excavation of cavities between the beginning of seventeenth century and the first half of the twentieth century.

Item Type: Article
Uncontrolled Keywords: Abitazioni rupestri, Molise medievale, Macchia Valfortore, Cave dwellings, Medieval Molise
Subjects: D History General and Old World > D History (General) > D111 Medieval History
Depositing User: dr Vincenzo De Luise
Date Deposited: 09 Oct 2014 19:30
Last Modified: 30 Nov 2014 16:01
URI: http://www.rmoa.unina.it/id/eprint/431

Downloads

Downloads per month over past year

Actions (login required)

View Item View Item